Lo Short Film

Il Cavaliere di San Biase è un docufilm sull’eccezionale valore storico dello stesso Cavaliere, ad oggi, il più grande gruppo scultoreo conosciuto in ambito italico, ritrovato casualmente in agro di San Biase (Molise). L’incredibile ritrovamento della scultura in pietra è un documento che ci restituisce e conferma gusti e pratiche di rappresentanza dell’aristocrazia pentra.

Lo sviluppo drammaturgico del documentario scorre su due binari paralleli, ma, con diversi punti di congiunzione narrata: da una parte, la spiegazione del valore storico-artistico dell’opera, l’excursus storico sui popoli italici, le interviste ad esperti (archeologi, storici) con riprese filmiche all’interno del polo museale, attento custode del Cavaliere; dall’altra, l’evidenza del presente di questa parte di territorio molisano che attinge i suoi connotati dalla storia raccontata, ma, che vive di un “oggi” ricco di tradizione, grazie al suo scenario collinare e paesaggistico dove, vigneti, meleti, prugneti, evidenziano peculiarità raffinate e di grande interesse.

“Può, oggi, un Cavaliere sannita galoppare e ripercorrere i prati del Molise?” La sua storia…il suo mondo antico, si intrecceranno con il mondo di “Claudia”, trascinandoci in una dimensione unica e fantastica, dove quella linea sottile che separa il passato dal presente, svanisce. Grazie a lei e ai suoi occhi di bimba, diventeremo testimoni di uno scenario nuovo e avvincente, dove i suoni e i colori di un tempo diventano i suoni e colori di oggi.

Nel “Cavaliere di San Biase” la genesi e il futuro rimbalzano spesso nella narrazione, che risulta così dinamica, avvincente, trasversale, intercettando così un pubblico multiforme, fatto di appassionati e neofiti, di studenti e molisani nel mondo. La costruzione filmica, inoltre, rende agevole la trasmissione di questa tradizione ed unicum artistico, permettendo, così, di raggiungere platee allargate e proiettarsi sul più vasto panorama internazionale.

 
Scheda Tecnica

“Il Cavaliere di San Biase” 

Cortometraggio – Italia, 2019
Durata 29 Minuti

Soggetto: Antonella Struzzolino

Produttore Esecutivo: Antonio Giagnacovo

Regia: Andrea Ortis

Foto: Costanzo D’Angelo

© 2020. Proudly created iraidesign